E-learning

Benvenuto nella nuova piattaforma E-learning di Sicurform Italia Group


Formazione E-learning a norma di legge

In ottemperanza alle recenti disposizioni normative (nazionali e regionali) la nuova piattaforma E-learning di Sicurform Italia Group è oggi in grado di fornire agli allievi una formazione online sia in forma sincrona che asincrona, attraverso:

  1. una struttura informatica che consente una sistematica, continua ed efficiente interazione a distanza;
  2. facile accessibilità mediante i più diffusi browser e con qualunque sistema operativo;
  3. tracciabilità della effettiva fruizione di ogni contenuto da parte di ogni singolo allievo;
  4. un sistema di valutazione e di autovalutazione dei risultati conseguiti;
  5. sistemi di comunicazione per la comunicazione tra alunni e tra alunno e docente/tutor;
  6. aule virtuali per webinar.

Sicurform Italia è in condizione di certificare la durata e l’effettiva erogazione della formazione anche mediante appositi report generati automaticamente dal sistema telematico di tutoring, con la possibilità di essere esibiti al committente o all’ente di controllo per le necessarie attività di vigilanza e verifica, oltre che alla commissione esaminatrice in occasione della prova finale qualora al termine del percorso di formazione sia previsto il rilascio di una qualifica.

COVID19: nuove disposizioni per la formazione online

Alla luce delle nuove disposizione in materia di contrasto alla diffusione del Coronavirus, il catalogo è stato interamente rinnovato e integrato con numerosi corsi di formazione da poter erogare in modalità eLearning (ai sensi dell’Allegato II “Requisiti e specifiche per lo svolgimento della formazione su salute e sicurezza in modalità eLearning” dell’Accordo sancito il 7 luglio 2016 in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome).

Inoltre alcuni percorsi formativi possono essere erogati in modalità VideoConferenza (webinar) in conformità con quanto previsto dall’Accordo Stato Regioni del 25/07/2012, che con il termine “in presenza” intende “presenza fisica, da attuarsi anche per il tramite della videoconferenza”, equiparando di fatto l’attività formativa frontale alla videoconferenza. Lo stesso concetto è ribadito anche nell’Interpello n. 12 del 2014.